mercoledì 26 luglio 2017

L'ARALDO ABRUZZESE NUMERO 27/2017 DEL 23 LUGLIO 2017




In distribuzione L'araldo abruzzese numero 27/2017 del 23 luglio 2017

Chiedilo nella tua parrocchia

IL VESCOVO SECCIA CHIAMA I CATTOLICI A UN "GENEROSO COINVOLGIMENTO" SOCIALE E POLITICO

La lettera di mons. Michele Seccia alla Comunità Diocesana
APRIRO’ UNA STRADA NEL DESERTO
L’invito per un rinnovato impegno sociale e politico dei cattolici, in un tempo di difficoltà e di crisi di valori, al fine di superare la pratica della delega mediante un generoso coinvolgimento.
 
“Aprirò una strada nel deserto”dice il Signore al popolo di Israele che teme di essere ormai condannato a morire nell’aridità!  Ho ripreso quelle parole per ricordare a noi tutti, durante il tempo della Quaresima, che è Lui, il Signore, ad aprire strade nuove ed impensabili per un popolo che sembrava andare alla deriva dopo la liberazione dalla schiavitù in Egitto. Importante, in quella circostanza, è l’azione di Mosè e di Aronne, dei Settanta “anziani” scelti per collaborare nella guida del popolo, sempre pronto a lamentarsi di tutto e di tutti per la fame, la stanchezza, la mancanza di futuro e, quindi, di speranza...
Avverto una forte provocazione e la trasmetto a voi tutti, amici uomini e donne, laici e chierici, quando sento solo lamenti e critiche su tutto e su tutti per la diffusa insoddisfazione della situazione che il territorio sta vivendo da molti mesi e a causa degli eventi negativi che si sono ripetuti, nonostante lo sforzo delle istituzioni nel fare fronte alle emergenze e ai bisogni della gente.
Mi chiedo: non è forse il momento di farsi carico di una maggiore responsabilità civile, ecclesiale, politica, professionale, familiare

sabato 15 luglio 2017

lunedì 10 luglio 2017

domenica 2 luglio 2017