lunedì 23 luglio 2018

L'ARALDO ABRUZZESE NUMERO 27/2018 DEL 22 LUGLIO 2018


In distribuzione L'araldo abruzzese numero 27/2018 del 22 luglio 2018.

Chiedilo nella tua parrocchia...

CINEMA: LE PROPOSTE DAL 26 LUGLIO 2018

Con “Ocean’s 8” torna la banda hollywoodiana di ladri sofisticati ora con un cast tutto al femminile, capitanato da Sandra Bullock e Cate Blanchett. Le indicazioni della Commissione film Cei

Massimo Giraldi e Sergio Perugini

A fine luglio ci sono ben poche novità al cinema. Una di queste (l’unica) è certamente “Ocean’s 8” di Gary Ross, già regista di “Hunger Games”, “Pleasantville” e “Seabiscuit”, che guida una pattuglia di attrici hollywoodiane tra cui i Premi Oscar Sandra Bullock, Cate Blanchett e Anne Hathaway. Si tratta di un ideale sequel del filone diretto con successo da Steven Soderbergh, composto da “Ocean’s Eleven. Fate il vostro gioco” (2001), “Ocean’s Twelve” (2004) e “Ocean’s Thirteen” (2007). Un trittico di film che ha incassato cifre considerevoli: dai 450 milioni di dollari del primo episodio ai 300-350 milioni di dollari per gli altri due.

venerdì 13 luglio 2018

giovedì 12 luglio 2018

CINEMA: LE PROPOSTE DAL 12 LUGLIO 2018

Poche proposte convincenti, tra queste gli hollywoodiani “Giochi di potere” e “12 Soldiers”. Per i più piccoli l’animazione europea “Luis e gli Alieni”. Le indicazioni della Commissione film Cei (Cnvf)

Massimo Giraldi, Sergio Perugini (*) 
 
Man mano che ci addentriamo nel cuore dell’estate, sempre più esigue sono le proposte cinematografiche in sala. Da giovedì 12 luglio troviamo soprattutto molto cinema avventuroso e thriller di matrice hollywoodiana. Iniziamo da “Giochi di Potere” (“Backstabbing for Beginners”), thriller politico diretto da Per Fly, autore anche della sceneggiatura con Daniel Pyne, ispirandosi alla vicenda vera di Michael Soussan. Nei panni del protagonista c’è Theo James, star della saga distopica “Divergent”; nel cast anche il premio Oscar Ben Kingsley e l’attrice britannica Jacqueline Bisset. È la storia di un brillante giovane che lavora nelle Nazioni Unite dislocato in Iraq, dove sperimenta dinamiche di lobby e corruzione all’interno dell’attività diplomatica nonché delle organizzazioni presenti sul territorio. Un thriller di tensione psicologica con svolte adrenaliniche che ha al centro sempre la scelta tra bene e male.

venerdì 6 luglio 2018

giovedì 5 luglio 2018

CINEMA: LE PROPOSTE DAL 5 LUGLIO 2018

Dopo l’anteprima alla Festa del Cinema di Roma, “Stronger” con Jake Gyllenhaal nei panni di Jeff Bauman, sopravvissuto all’attentato nella Maratona di Boston nel 2013. Le indicazioni della Commissione film Cei (Cnvf)

Massimo Giraldi, Sergio Perugini (*)

Tra le poche novità in sala all’inizio di luglio c’è “Stronger. Io sono più forte” diretto da David Gordon Green e interpretato da Jake Gyllenhaal, presentato in anteprima in Italia all’ultima Festa del Cinema di Roma. È il racconto della storia vera di Jeff Bauman, sopravvissuto all’attentato terroristico durante la Maratona di Boston nell’aprile del 2013. Conosciamo Jeff pochi giorni prima dell’attentato, come un ragazzo brillante e vivace, abituato a stare al centro dell’attenzione. Per conquistare la giovane Erin (Tatiana Maslany), appassionata di running, il giorno della Maratona di Boston si fa trovare a bordo strada lungo il tragitto e rimane mutilato dall’esplosione. Jeff perde entrambe le gambe.

sabato 30 giugno 2018

giovedì 28 giugno 2018

CINEMA: LE PROPOSTE DAL 28 GIUGNO 2018

Gli autori di “Juno” tornano al cinema con “Tully” interpretato da Charlize Theron. In sala anche il remake di “Papillon”, l’enigmatico “Il sacrificio del cervo sacro” la dark comedy “L'albero del vicino”. Le indicazioni della Commissione Film Cei

Massimo Giraldi, Sergio Perugini (*) 
 
A fine giugno l’offerta cinematografica è di respiro corto, con pochi titoli di primo piano e molti film di genere. Sarà nelle sale italiane dal 28 giugno “Tully”, commedia di taglio problematico sulla maternità ideata dal regista Jason Reitman e dalla sceneggiatrice premio Oscar Diablo Cody, autori del fortunato “Juno” (2007). Una grande trasformazione e prova artistica per l’attrice premio Oscar Charlize Theron, che interpreta la quarantenne Marlo, una madre di due figli con un terzo appena nato. Marlo è sopraffatta dalla situazione, rincorrendo le giornate accanto ai tre bambini, con una casa da mantenere, le cene da preparare e poco tempo per se stessa. Stanca e disorientata, accetta di assumere la tata Tully (Mackenzie Davis), dai modi premurosi e spiazzanti. Ma chi è veramente Tully? Forse un sogno, un’utopia, la voglia di un’esistenza diversa? Reitman non ha timore di giocare sui piani della metafora. Il film è da valutare come consigliabile, problematico e adatto per dibattiti.

mercoledì 27 giugno 2018

L'UDIENZA DI PAPA FRANCESCO - MERCOLEDÌ 27 GIUGNO 2018

Cammino di liberazione

Dedicata al cristianesimo come "cammino di liberazione" l'udienza di Papa Francesco, a cui hanno partecipato 12mila fedeli, tra cui gli atleti di Special Olympics e un  gruppo di trenta cinesi
 
M.Michela Nicolais
 
Il cristianesimo non è una serie di “doveri”: comincia dalla gratitudine e si esprime tramite “un grido di aiuto” che è l’inizio dell’esperienza di liberazione. Lo ha spiegato il Papa, nella terza catechesi dedicata ai Comandamenti, pronunciata di fronte a 12mila persone e svoltasi – come mercoledì scorso – in due tempi: in Aula Paolo VI per salutare i malati e i disabili, tra cui un centinaio di atleti di Special Olympics, e in piazza, in cui erano presenti tra gli altri anche una trentina di fedeli cinesi, provenienti da Hong Kong.

venerdì 22 giugno 2018

mercoledì 20 giugno 2018

CINEMA: LE PROPOSTE DAL 21 GIUGNO 2018

Dai festival internazionali arrivano in sala “L’affido” e “The Escape”. Si confermano tante uscite, ma dispersive tra commedie sopra le righe e horror. Spazio anche ai documentari. Le indicazioni della Commissione Film CEI

Massimo Giraldi, Sergio Perugini (*)

Nel fine-settimana 21-24 giugno troviamo anzitutto due proposte d’autore, provenienti da importanti festival: dalla Mostra del Cinema di Venezia c’è “L’affido. Una storia di violenza” di Xavier Legrand, mentre dal Festival di Toronto arriva “The Escape” di Dominic Savage.
Con un passato d’attore, Legrand mette in scena nel film “L’affido” uno dei tanti drammi capaci di sconvolgere la vita di una coppia oggi, l’implosione di una famiglia. La materia del film è delicata e non facile da dipanare, perché si concentra sul percorso di divorzio della coppia, sulle pesanti accuse di abusi verso il figlioletto che ricadono sull’uomo. In questa torbida situazione, il regista si muove con grande padronanza, riuscendo a individuare colpevoli e innocenti in maniera netta. Il bambino occupa il centro della contesa, ma il film non approfondisce del tutto il suo disagio, indugiando invece con la macchina da presa più sul comportamento dei genitori. “L’affido” è certamente complesso e problematico, capace però di offrire spunti per dibattiti rispetto a un argomento di grande attualità.

L'UDIENZA DI PAPA FRANCESCO - MERCOLEDÌ 20 GIUGNO 2018

Siamo sudditi o figli?

Dedicata alla differenza tra "comando" e "parola" la seconda udienza di Papa Francesco sui comandamenti. Presenti in piazza 13mila fedeli, tra cui i malati di Sla
 
M.Michela Nicolais
 
“Siamo sudditi o figli?”. È l’interrogativo centrale della seconda udienza del Papa dedicata ai comandamenti. O meglio: alle “dieci parole”, come li chiamano gli ebrei. “Il mondo non ha bisogno di legalismo, ma di cura. Ha bisogno di cristiani con il cuore di figli”, ha concluso Francesco rivolgendosi ai 13mila fedeli presenti oggi in piazza, tra cui oltre 350 malati di Sla, salutati in Aula Paolo VI prima dell’udienza, che è terminata con l’esibizione degli artisti del Rony Roller Circus. Salutando i fedeli di lingua tedesca, il Papa ha chiesto di pregare per il suo viaggio di domani a Ginevra.

venerdì 15 giugno 2018

mercoledì 13 giugno 2018

CINEMA: LE PROPOSTE DAL 14 GIUGNO 2018

Offerta ricca in sala, ma dispersiva. “La stanza delle meraviglie” e “Mary e il fiore della strega” in cerca di un pubblico giovane. Terzo atto poi per “Pitch Perfect”. L’Italia c’è con “Due piccoli italiani”. Le indicazioni della Commissione film Cei

Massimo Giraldi, Sergio Perugini (*) 
 
A metà giugno, dopo il ciclone “Jurassic World” (nei cinema dal 7 giugno), l’offerta si fa ampia ma abbastanza disordinata, con molti titoli di generi simili. Iniziamo dall’ultimo film di Todd Haynes, “La stanza delle meraviglie” (“Wonderstruck”), passato in Concorso al 70° Festival di Cannes nel 2017. Il film è tratto dalla graphic novel di Brian Selznick, autore anche del fortunato “La straordinaria invenzione di Hugo Cabret” portato al cinema da Martin Scorsese. Qui abbiamo una storia di ragazzi e per ragazzi, che racconta le avventure di due preadolescenti in due momenti storici diversi negli Stati Uniti: Rose nel 1927 e Ben nel 1977, entrambi in cerca di risposte nella propria vita. Nel cast le dive di Hollywood Julianne Moore e Michelle Williams.

L'UDIENZA DI PAPA FRANCESCO - MERCOLEDÌ 13 GIUGNO 2018

Sana inquietudine

Dedicata ai giovani e al futuro l'udienza di oggi, in cui il Papa ha cominciato un nuovo ciclo di catechesi incentrato sui comandamenti. In piazza 15mila persone. Alla fine un appello per i mondiali di calcio che iniziano domani

M.Michela Nicolais

La “sana inquietudine”. È l’ingrediente indispensabile per vivere, e non “vivacchiare”. A raccomandarla ai giovani, come antidoto alla mediocrità, è stato Papa Francesco, che oggi in piazza San Pietro, davanti a 15mila persone, ha inaugurato un nuovo ciclo di catechesi dedicato ai comandamenti. Alla fine, un appello per i mondiali di calcio che iniziano domani in Russia: siano “occasione di incontro, di dialogo e di fraternità tra culture e religioni diverse, favorendo la solidarietà e la pace tra le nazioni”.
“Quanti giovani cercano di vivere e poi si distruggono andando dietro a cose effimere”,

sabato 9 giugno 2018

giovedì 7 giugno 2018

CINEMA: LE PROPOSTE DAL 7 GIUGNO 2018

Tornano i dinosauri hollywoodiani ideati Michael Crichton con “Jurassic World. Il regno distrutto”. Tra commedie e film di genere, c’è anche il doc su Valentina Cortese. Le indicazioni della Commissione film Cei

Massimo Giraldi, Sergio Perugini (*) 
 
A giugno la folla di titoli cinematografici in sala inizia a diradarsi, evidenziando da un lato pochi ma significativi film a forte budget, pronti alla vetta del box office, e dall’altro tante opere di genere. Protagonista del fine-settimana da giovedì 7 giugno è “Jurassic World. Il regno distrutto” di Juan Antonio Bayona – regista di “The Impossible” (2012) e “Sette minuti dopo la mezzanotte” (2016) –, secondo episodio dopo “Jurassic World” (2015) della riedizione della saga ideata dallo scrittore Michael Crichton all’inizio degli anni Novanta, che ha trovato poi fortuna sul grande schermo con Steven Spielberg, “Jurassic Park” (tre film in tutto). Tante sono le attese per questa nuova avventura, dopo il successo planetario di “Jurassic World” che ha incassato 1,6 miliardi di dollari, entrato nella top ten degli incassi più elevati del cinema. Nel cast confermati Chris Pratt e Bryce Dallas Howard, chiamati a gestire le conseguenze del fallimento del parco a tema “Jurassic World”, con un’attenzione alla vita dei dinosauri e alle pericolose manipolazioni genetiche sperimentate dall’uomo. Grandi temi, ma principalmente un grande spettacolo per il pubblico in cerca di adrenalina, action e persino umorismo.

mercoledì 6 giugno 2018

L'UDIENZA DI PAPA FRANCESCO - MERCOLEDÌ 6 GIUGNO 2018

L’anima non è un magazzino 
Dedicata agli "effetti" dello Spirito Santo, dono del sacramento della Cresima, l'udienza del Papa, pronunciata di fronte a 11mila persone, tra cui anche un centinaio di cinesi 
M.Michela Nicolais




“È proprio dello Spirito decentrarci dal nostro io per aprirci al ‘noi’ della comunità cristiana, come pure al bene della società in cui viviamo”. Lo ha detto il Papa, nella catechesi dell’udienza di oggi, infarcita di fuori testo e dedicata agli “effetti che il dono dello Spirito Santo fa maturare nei cresimati, portandoli a diventare, a loro volta, un dono per gli altri”.
“Sempre ricevere per dare, mai ricevere e tenere le cose dentro, come se l’anima fosse un magazzino”,

sabato 2 giugno 2018

giovedì 31 maggio 2018

CINEMA: LE PROPOSTE DAL 31 MAGGIO 2018

Premiato al Festival di Cannes esce in sala “Lazzaro felice” di Alice Rohrwacher. Dall’Italia c’è anche “Resina” con Maria Roveran, mentre da Hollywood “La truffa dei Logan” e “End of Justice”, cast all-star. Le indicazioni della Commissione film Cei

Massimo Giraldi, Sergio Perugini (*)  

Al 71° Festival di Cannes la regista italiana Alice Rohrwacher ha vinto il premio per la migliore sceneggiatura con “Lazzaro felice”, un racconto semplice e poetico. Dopo “Corpo celeste” (2011) e “Le Meraviglie” (2014), la regista scrive e dirige la parabola del giovane Lazzaro (Adriano Tardiolo), contadino ingenuo e dall’animo buono, che si adopera per aiutare l’amico Tancredi, diverso da lui per indole e idee. La regista mantiene e rafforza il suo stile narrativo ricco di poesia e suggestioni, spingendosi a toccare anche sfumature spirituali. Per questo suo sguardo intenso e delicato è stata giustamente accostata al cinema di Ermanno Olmi, ricordato a poche settimane dalla morte dalla stessa Rohrwacher ricevendo il premio sulla Croisette.

mercoledì 30 maggio 2018

L'UDIENZA DI PAPA FRANCESCO - MERCOLEDÌ 30 MAGGIO 2018

Spirito di carattere
 
Dedicata al legame della Cresima con l'iniziazione cristiana l'udienza del Papa, a cui hanno partecipato 15 mila persone. Dal palco l'esibizione dei ragazzi della Corea del Sud.
 
M.Michela Nicolais
 
“L’unico Spirito distribuisce i molteplici doni che arricchiscono l’unica Chiesa: è l’autore della diversità, ma allo stesso tempo il creatore dell’unità”. Lo ha ribadito Papa Francesco, nella catechesi dell’udienza di oggi, durante la quale si è soffermato sull’intima connessione del sacramento della Cresima con tutta l’iniziazione cristiana. Quindicimila i presenti in piazza San Pietro, tra cui un gruppo di ragazzi della federazione internazionale e mondiale di Taekwondo, provenienti dalla Corea del Sud, che si sono esibiti sul palco davanti al Papa sulle note dell’”Ave Maria” di Schubert.
“Così lo Spirito dà tutte queste ricchezze, che sono diverse, ma allo stesso modo fa l’armonia, cioè l’unità di tutte le ricchezze spirituali che abbiamo come cristiani”,

sabato 26 maggio 2018

giovedì 24 maggio 2018

CINEMA: LE PROPOSTE DAL 24 MAGGIO 2018

Punta a espugnare il box office italiano “Solo. A Star Wars Story” in uscita al cinema. L’Italia è in sala con la commedia “Hotel Gagarin” e il dramma “Stato di ebbrezza”. Le indicazioni della Commissione film Cei

Massimo Giraldi, Sergio Perugini (*)  

Dopo la presentazione internazionale al 71° Festival di Cannes, esce nelle sale italiane dal 23 maggio “Solo. A Star Wars Story”, spin-off della saga ideata da George Lucas dalla fine degli anni ’70. Da quando la Disney ha acquisito la Lucasfilm nel 2012, la macchina di “Star Wars” viaggia a passo spedito, con l’ampliamento della saga kolossal e la creazione di nuovi capitoli dedicati alla storia di alcuni personaggi. È appunto uno di questi “Solo. A Star Wars Story”, sulle avventure del ventenne Han Solo, avventuriero dello spazio con la sua Millennium Falcon. Alla regia troviamo un autore affidabile come Ron Howard (“Apollo 13”, “A Beautiful Mind”, “Rush”), mentre tra gli interpreti il giovane Alden Ehrenreich e la più nota Emilia Clarke. Tanti i collegamenti con la mitica saga, ma questo film rivela anche aspetti nuovi e interessanti; non mancano però passaggi meno riusciti e qualche lungaggine. Nel complesso è un grande spettacolo per gli amanti della saga e per nuovi spettatori.

mercoledì 23 maggio 2018

L'UDIENZA DI PAPA FRANCESCO - MERCOLEDÌ 23 MAGGIO 2018

Il sale e la luce

Papa Francesco ha iniziato oggi un nuovo ciclo di catechesi, dopo quelle sul battesimo, dedicate alla "testimonianza che lo Spirito suscita nei battezzati", attraverso il Sacramento della Cresima. 15mila in piazza San Pietro. Al termine dell'udienza, un appello a pregare per i cattolici cinesi.
 
M.Michela Nicolais
 
Lo Spirito Santo è il “grande dono di Dio” che “riempie di vita i polmoni della Chiesa”. E’ la “carta di identità” di Gesù, che “tutti quanti abbiamo dentro, nel nostro cuore, nella nostra anima”. A spiegarlo ai 15mila presenti oggi in piazza San Pietro è stato Papa Francesco, che dopo il ciclo di catechesi sul battesimo ha iniziato un nuovo ciclo di catechesi soffermandosi “sulla testimonianza che lo Spirito suscita nei battezzati”, attraverso il sacramento della Cresima. Al termine dell’udienza, un appello ad “essere uniti spiritualmente” ai cattolici cinesi.
“Sia la carenza sia l’eccesso di sale rendono disgustoso il cibo, così come la mancanza e l’eccesso di luce impediscono di vedere”.

giovedì 17 maggio 2018

CINEMA: LE PROPOSTE DAL 17MAGGIO 2018

Sulla Croisette fino al 19 maggio il 71° Festival di Cannes, con omaggio a “Ladri di biciclette”. Al cinema la Marvel lancia “Deadpool 2”, spazio alla commedia sofisticata “Parigi a piedi nudi”. Le indicazioni della Commissione Film Cei


Massimo Giraldi, Sergio Perugini (*)  

Si è aperta l’8 maggio la 71ª edizione del Festival di Cannes, che assegnerà la Palma d’oro al miglior film sabato 19 maggio. Il cartellone sulla Croisette è sempre molto glamour, ma ricercato sotto il profilo stilistico. Tanti sono gli autori presenti al Festival, dall’iraniano Asghar Farhadi al veterano Jean-Luc Godard, così come i sempre interessanti Stéphane Brizé, Hirokazu Kore’eda, Pawel Pawlikowski o Sike Lee. L’Italia ritorna in competizione, dopo due anni di assenza, con Matteo Garrone, che presenta “Dogman” – in sala già dal 17 maggio – e Alice Rohrwacher con “Lazzaro felice”.

GIORNATA DEI MINISTRANTI A SAN GABRIELE IL 2 GIUGNO 2018

Giornata dei Ministranti
 
Il 2 giugno 2018 presso il Santuario di San Gabriele dell’Addolorata, Isola del Gran Sasso, a partire dalle ore 9.00 avrà luogo la “Giornata dei Ministranti” della Diocesi di Teramo-Atri.
Programma preliminare:
- 12.00 Messa Presieduta dal Vescovo
- 15.00 Atto di affidamento a San Gabriele
- Le famiglie dovranno provvedere a munire i bambini dell’abito liturgico

L'ARALDO ABRUZZESE NUMERO 18/2018 DEL 20 MAGGIO 2018




In distribuzione L'araldo abruzzese numero 18/2018 del 20 maggio 2018.

Chiedilo nella tua parrocchia...


CINEMA: LE PROPOSTE DAL 17 MAGGIO 2018

Sulla Croisette fino al 19 maggio il 71° Festival di Cannes, con omaggio a “Ladri di biciclette”. Al cinema la Marvel lancia “Deadpool 2”, spazio alla commedia sofisticata “Parigi a piedi nudi”. Le indicazioni della Commissione Film Cei


Massimo Giraldi, Sergio Perugini (*)

Si è aperta l’8 maggio la 71ª edizione del Festival di Cannes, che assegnerà la Palma d’oro al miglior film sabato 19 maggio. Il cartellone sulla Croisette è sempre molto glamour, ma ricercato sotto il profilo stilistico. Tanti sono gli autori presenti al Festival, dall’iraniano Asghar Farhadi al veterano Jean-Luc Godard, così come i sempre interessanti Stéphane Brizé, Hirokazu Kore’eda, Pawel Pawlikowski o Sike Lee. L’Italia ritorna in competizione, dopo due anni di assenza, con Matteo Garrone, che presenta “Dogman” – in sala già dal 17 maggio – e Alice Rohrwacher con “Lazzaro felice”. Un momento importante per il cinema nazionale sarà con l’omaggio a “Ladri di biciclette” della coppia Vittorio De Sica e Cesare Zavattini, con la presentazione della versione restaurata in occasione dei 70 anni della pellicola. Tra gli eventi speciali degni di nota, l’anteprima mondiale del film “Pope Francis. A Man of His Word” firmato da Wim Wenders, film documentario su e con Papa Francesco, un progetto realizzato con la Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede. A Cannes 71 passerà anche l’atteso “Solo. A Star Wars Story” di Ron Howard, film sulle avventure di Han Solo, coraggioso e ribelle capitano del Millennium Falcon in Star Wars.

mercoledì 16 maggio 2018

L'UDIENZA DI PAPA FRANCESCO - MERCOLEDÌ 16 MAGGIO 2018

Guerra chiama guerra

Papa Francesco ha concluso con un appello per la pace in Terra Santa e in Medio Oriente l'udienza di oggi, l'ultima del ciclo di catechesi sul battesimo. 15mila persone in piazza San Pietro

M.Michela Nicolais

“Non è mai l’uso della violenza che porta alla pace. Guerra chiama guerra, violenza chiama violenza”. È il grido con cui il Papa ha concluso l’udienza di oggi, l’ultima del ciclo di catechesi dedicate al battesimo.
“Sono molto preoccupato e addolorato per l’acuirsi delle tensioni in Terra Santa e in Medio Oriente, e per la spirale di violenza che allontana sempre più dalla via della pace, del dialogo e dei negoziati”,

sabato 12 maggio 2018

mercoledì 9 maggio 2018

CINEMA: LE PROPOSTE DAL 10 MAGGIO 2018

“Loro 2” capitolo conclusivo del film di Paolo Sorrentino. Esce anche la commedia multietnica “Benvenuto in Germania” ambientata a Monaco. Le indicazioni della Commissione film Cei

Massimo Giraldi, Sergio Perugini (*)

Dopo “Loro 1”, nelle sale il 25 aprile, arriva questa settimana “Loro 2”, il capitolo conclusivo della fotografia politico-sociale dell’Italia a opera di Paolo Sorrentino. Il regista pur dichiarando che non si tratta di un biopic su Silvio Berlusconi, di fatto utilizza le sue vicende politiche come filo rosso della narrazione, allargando comunque il campo al cambiamento del nostro Paese avvenuto tra il 2006 e il 2010. “Loro 2” utilizza uno sguardo molto profondo nel raccontare gli avvenimenti di cronaca e politica, mettendo in primo piano le grandi difficoltà caratteriali dei personaggi, lo smarrimento e la tristezza delle loro azioni. Sorrentino conferma originalità e talento, al servizio di una storia difficile e piena di insidie narrative.

L'UDIENZA DI PAPA FRANCESCO - MERCOLEDÌ 9 MAGGIO 2018

Dio non rinnega mai i suoi figli

Dedicata al momento centrale del rito del battesimo l'udienza di oggi, pronunciata da Papa Francesco davanti a 15mila persone. La richiesta per il mese di maggio: pregare il Rosario per la Siria e la pace nel mondo

M.Michela Nicolais

“Dio non rinnega mai i suoi figli”, anche quando compiono i peccati più grandi. Questa la frase, pronunciata a braccio, che Papa Francesco ha chiesto ai 15mila fedeli presenti oggi in piazza San Pietro di ripetere. Tema della catechesi: il “santo lavacro” accompagnato dall’invocazione della Santissima Trinità, ossia il rito centrale del battesimo. La richiesta per il mese di maggio, durante i saluti ai pellegrini di lingua araba: pregare il Rosario per la pace in Siria e nel mondo.
“Il battesimo ci apre la porta a una vita di risurrezione, non una vita mondana: una vita secondo Gesù”,

PAPA FRANCESCO ALLA VEGLIA DEI GIOVANI IL 12 MAGGIO A SAN GABRIELE


Sarà presente anche Papa Francesco alla veglia mariana internazionale dei giovani che si svolgerà sabato 12 maggio 2018 al santuario di San Gabriele (Teramo). Il Papa parlerà attraverso un videomessaggio rivolto ai giovani che si ritroveranno accanto al santo dei giovani per partecipare alla veglia mariana internazionale in preparazione al Sinodo dei vescovi sui giovani.

venerdì 4 maggio 2018

mercoledì 2 maggio 2018

L'UDIENZA DI PAPA FRANCESCO - MERCOLEDÌ 2 MAGGIO 2018

O con Dio o con il diavolo

Dedicata ai riti centrali del battesimo l'udienza generale di oggi, pronunciata da Papa Francesco davanti a 15mila persone
 
M.Michela Nicolais
 
Per il cristiano non esistono mezze misure: la rinuncia a Satana e la professione di fede vanno sempre insieme. Lo ha spiegato il Papa durante la catechesi dell’udienza di oggi, pronunciata davanti a 15mila persone e dedicata ai riti centrali del battesimo.
“L’acqua è matrice di vita e di benessere – esordisce Francesco – mentre la sua mancanza provoca lo spegnersi di ogni fecondità, come capita nel deserto; l’acqua, però, può essere anche causa di morte, quando sommerge tra i suoi flutti o in grande quantità travolge ogni cosa; infine, l’acqua ha la capacità di lavare, pulire, purificare”.

martedì 1 maggio 2018

CINEMA: LE PROPOSTE DAL 1 MAGGIO 2018

Già nelle sale da fine aprile il kolossal Marvel “Avengers: Infinity War”. Escono dal 1° maggio i titoli italiani “Arrivano i prof”, commedia sulla scuola, e “Dopo la guerra”, dramma sugli anni di piombo. Le indicazioni della Commissione film Cei

 
Massimo Giraldi, Sergio Perugini (*) 
 
Dal 25 aprile è al cinema “Avengers: Infinity War” di Anthony e Joe Russo, terzo capitolo della saga Marvel dopo “The Avengers” e “Avengers: Age of Ultron”, che mette insieme molti eroi già conosciuti come Iron Man, Capitan America, Hulk e Thor. Il film riesce a legare la componente fantastica a una riflessione più seria e articolata sulla società contemporanea segnata da continue tensioni. La prima parte del film è tutto un susseguirsi di ironia e cameratismo tra supereroi, con gustose citazioni dalla storia del cinema. Nella seconda parte, si registra un cambio di passo con una battaglia aspra e senza sconti. In questa cornice emerge un messaggio d’allarme, un’esortazione ai popoli tutti a tenersi lontani da azioni bellicose per il bene dell’umanità.

venerdì 27 aprile 2018

L'ARALDO ABRUZZESE NUMERO 15/2018 DEL 29 APRILE 2018


In distribuzione L'araldo abruzzese numero 15/2018 del 29 aprile 2018.

Chiedilo nella tua parrocchia...


CINEMA: LE PROPOSTE DAL 26 APRILE 2018

Dalla Mostra di Venezia in sala il film educational “La mélodie” e il doc d’autore “Ex Libris”. Dall’Italia il nuovo film di Paolo Sorrentino “Loro” e la commedia con Rocco Papaleo “Tu mi nascondi qualcosa”. Le indicazioni della Commissione film Cei 

Massimo Giraldi, Sergio Perugini (*)  

Uscite in ordine sparso nella settimana di fine aprile. Primo titolo di rilievo è “La mélodie” di Rachid Hami, film francese fuori Concorso alla 74ª Mostra del Cinema della Biennale di Venezia. Ambientata nella periferia odierna di Parigi, è la storia del musicista cinquantenne Simon (Kad Merad) che arriva in una classe multietnica per insegnare violino. Incontrerà tante diffidenze e ostacoli, ma anche la soddisfazione di vedere entusiasmo e fiducia nel domani. Il regista usa la musica per mettere in scena un racconto di riscatto, dimostrando come la musica possa rappresentare una chiave per aprire tutte le porte. Intenzioni positive ed encomiabili, tuttavia la narrazione presenta qualche debolezza. Nel complesso “La mélodie” è un film di taglio educational.

mercoledì 25 aprile 2018

L'UDIENZA DI PAPA FRANCESCO - MERCOLEDÌ 25 APRILE 2018

Lottare contro il maligno

La vita cristiana è una lotta quotidiana contro il male. Lo ha spiegato il Papa nell'udienza di oggi, davanti a 20mila persone. Subito dopo, un appello per il prossimo summit inter-coreano

M.Michela Nicolais

“Il battesimo non è una formula magica”, è un dono che ci permette di affrontare, vincendola, la lotta quotidiana contro il male. Perché la vita cristiana è un combattimento, dove però non siamo soli: la Chiesa prega per noi, così come noi dobbiamo pregare per gli altri, per tutti quelli che hanno bisogno delle nostre preghiere, anche per quelli che non hanno fede. A spiegarlo è stato il Papa, nell’udienza di oggi, pronunciata in piazza San Pietro davanti a 20mila persone e “infarcita” di aggiunte a braccio. Subito dopo la catechesi, l’appello per il summit inter-coreano in programma il 27 aprile: bisogna avere “il coraggio della speranza”, per essere “artigiani di pace”.

domenica 22 aprile 2018

mercoledì 18 aprile 2018

CINEMA: LE PROPOSTE DAL 19 APRILE 2018

Terence Hill da “Don Matteo” al grande schermo con “Il mio nome è Thomas”. La coppia Bardem-Cruz in sala dopo Venezia con “Escobar”. Spazio al documentario con “Maria by Callas”. Le indicazioni della Commissione film Cei

Massimo Giraldi, Sergio Perugini (*)

Cala il sipario sull’11ª stagione di “Don Matteo” e Terence Hill torna al suo primo amore, il cinema, scrivendo, dirigendo e interpretando “Il mio nome è Thomas”. Hill recupera lo spirito dei film western della prima parte della sua carriera, inserendo un linea narrativa più matura di impronta educational. La cornice del deserto, ambienti polverosi, lunghi tragitti in moto e la compagnia di una giovane in cerca di un posto nel mondo (Veronica Bitto) compongono il resto della storia. Un romanzo di formazione segnato dall’inconfondibile ironia e saggezza di Terence Hill.
Altro film italiano nelle sale dal 19 aprile è “Il tuttofare” di Valerio Attanasio, sceneggiatore al suo esordio alla regia.

L'UDIENZA DI PAPA FRANCESCO - MERCOLEDÌ 18 APRILE 2018

Acqua benedetta in casa

Tenere un po' di acqua benedetta anche in casa, per farci il segno della croce quando entriamo e quando usciamo. È il consiglio del Papa, nella seconda catechesi dedicata al battesimo. Al termine, un altro appello per Alfie Evans

M.Michela Nicolais

“Rinnovare gli impegni, comprendere meglio questo dono che è il battesimo. E ricordare il giorno del nostro battesimo”. È la consegna, a braccio, del Papa ai 17mila fedeli presenti all’udienza di oggi, a cui ha assegnato gli stessi “compiti a casa” di una settimana fa: rintracciare la data del proprio battesimo e insegnare ai bambini a fare il segno della croce fin da piccoli. Alla fine, prima dei saluti in lingua italiana, un nuovo appello di Francesco per Alfie Evans, il bimbo di 23 mesi affetto da una malattia neurodegenerativa di cui non si conoscono le cause, il cui padre era stato ricevuto in udienza privata prima dell’udienza generale.
Il battesimo, esordisce il Papa riferendosi ai gesti” e alle parole della liturgia, è un impegno sempre da riscoprire: “Ritornare alla sorgente della vita cristiana ci porta a comprendere meglio il dono ricevuto nel giorno del nostro battesimo e a rinnovare l’impegno di corrispondervi nella condizione in cui oggi ci troviamo”.

domenica 15 aprile 2018

giovedì 12 aprile 2018

CINEMA: LE PROPOSTE DAL 12 APRILE 2018

Esce in sala il Premio SIgnis di Venezia 74 “La casa sul mare”. Spazio al thriller con “The Silent Man” sul caso Watergate. Dall’Italia la commedia di Daniele Luchetti “Io sono Tempesta”. Le indicazioni della Commissione Film Cei

Massimo Giraldi, Sergio Perugini (*)

Ha partecipato in concorso alla 74ª Mostra del Cinema della Biennale di Venezia “La casa sul mare” del regista francese Robert Guédiguian, interpretato da Ariane Ascaride. È la storia di una famiglia che si ritrova in una casa nel golfo di Marsiglia, per affrontare alcune pratiche legate all’eredità dei genitori. La riunione diventa però l’espediente per ricordare il passato, le passioni condivise così come sottolineare le fratture sociali del presente. Con un stile narrativo poetico e struggente, il film si propone come metafora della fine di un’epoca, tratteggiando problematiche complesse come la perdita del lavoro, la fine dell’ideologia, la vecchiaia e la questione dei migranti. Guédiguian compone un racconto intenso, andando a fotografare i cambiamenti all’interno della dimensione familiare. A Venezia il film ha ottenuto il Premio cattolico internazionale Signis con la seguente motivazione: “Ha molto da dire sui legami familiari, il significato della casa, il rapporto con i vicini (migranti) e il confronto con la popolazione che invecchia. (…) Un’onesta e commovente celebrazione della vita”.

mercoledì 11 aprile 2018

L'UDIENZA DI PAPA FRANCESCO - MERCOLEDÌ 11 APRILE 2018

Il secondo compleanno

Papa Francesco ha cominciato un altro ciclo di catechesi, dedicate al battesimo. Il compito a casa per i 22mila fedeli: rintracciare la data del nostro "secondo compleanno"

M.Michela Nicolais

Tutti conosciamo la nostra data di nascita, ma pochi ricordano la data del nostro “secondo compleanno”: il battesimo. Inaugurando oggi un nuovo ciclo di catechesi dedicate a questo sacramento, il Papa ha chiesto ai 22mila fedeli presenti in piazza San Pietro di rintracciare la data della nostra “rinascita”. Il battesimo, ha spiegato Francesco, “ci cristifica”: “Non dobbiamo aver paura di questa parola”. Ai genitori, la raccomandazione di battezzare i bambini.
 “Il battesimo è il fondamento di tutta la vita cristiana”, esordisce Francesco: “È il primo dei sacramenti, in quanto è la porta che permette a Cristo Signore di prendere dimora nella nostra persona e a noi di immergerci nel suo mistero”.

mercoledì 4 aprile 2018

CINEMA: LE PROPOSTE DAL 5 APRILE 2018

Dalla 74a Mostra di Venezia arriva “Charley Thompson”, un duro romanzo di formazione. Tre le commedie italiane in uscita:  “Succede”, “Bob & Marys” e “Quanto Basta”. Le indicazioni della Commissione Film Cei
 
Massimo Giraldi, Sergio Perugini (*)
 

Tra le novità in sala ad aprile troviamo un titolo forte della scorsa Mostra del Cinema di Venezia, “Charley Thompson” (“Lean on Pete”) per la regia dell’inglese Andrew Haigh. Il film, vincitore a Venezia del Premio Marcello Mastroianni per l’interprete emergente Charlie Plummer, prende le mosse dal romanzo “La ballata di Charley Thompson” di Willy Vlautin. Siamo negli Stati Uniti di oggi, nelle periferie monocolore. Protagonista è l’adolescente Charley che si affaccia al mondo da solo, in cerca di tenerezza; un doloroso percorso di crescita, segnato da solitudine e perdite. Il film è convincente, soprattutto nel ritratto sfaccettato del giovane e del suo travaglio interiore. Haigh conferma una capacità espressiva notevole, raccontando in sottrazione l’America di oggi attraverso gli occhi smarriti di un ragazzo. Un’opera problematica e adatta per dibattiti.

L'UDIENZA DI PAPA FRANCESCO - MERCOLEDÌ 4 APRILE 2018

Lasciatevi allargare l’anima

Il Papa ha cominciato l'udienza di oggi - l'ultima dedicata alla messa - formulando a braccio gli auguri pasquali al Papa emerito, e chiedendo ai 20mila fedeli presenti in piazza San Pietro nonostante la pioggia di fare altrettanto
 
M.Michela Nicolais
 
“Vorrei che dessimo la Buona Pasqua, perché è stato vescovo di Roma, all’amato Papa Benedetto, che ci segue per televisione. A Papa Benedetto, tutti diamo la Buona Pasqua, e un applauso, forte!”. Il Papa ha cominciato l’udienza di oggi formulando gli auguri pasquali al Papa emerito, ed esortando i 20mila presenti in piazza a fare altrettanto. “Buon giorno e buona Pasqua!”, ha esordito Francesco rivolgendosi ai fedeli che non si sono lasciati scoraggiare dalla pioggia. Poi il riferimento agli splendidi addobbi pasquali ancora in bella vista sul sagrato, con il giallo come colore dominante: “Voi vedete che oggi ci sono dei fiori, e i fiori dicono gioia, allegria”. Non è un caso che in alcuni Paesi la Pasqua viene chiamata “Pasqua fiorita”, sottolinea Francesco. Tutta la settimana noi festeggiamo la Pasqua, e la vita di un cristiano deve essere così, gli auguri finali del Papa: “Che la vita nostra sia sempre fiorita, come la Pasqua, con i fiori della speranza, della fede, delle opere buone”,