giovedì 12 luglio 2018

CINEMA: LE PROPOSTE DAL 12 LUGLIO 2018

Poche proposte convincenti, tra queste gli hollywoodiani “Giochi di potere” e “12 Soldiers”. Per i più piccoli l’animazione europea “Luis e gli Alieni”. Le indicazioni della Commissione film Cei (Cnvf)

Massimo Giraldi, Sergio Perugini (*) 
 
Man mano che ci addentriamo nel cuore dell’estate, sempre più esigue sono le proposte cinematografiche in sala. Da giovedì 12 luglio troviamo soprattutto molto cinema avventuroso e thriller di matrice hollywoodiana. Iniziamo da “Giochi di Potere” (“Backstabbing for Beginners”), thriller politico diretto da Per Fly, autore anche della sceneggiatura con Daniel Pyne, ispirandosi alla vicenda vera di Michael Soussan. Nei panni del protagonista c’è Theo James, star della saga distopica “Divergent”; nel cast anche il premio Oscar Ben Kingsley e l’attrice britannica Jacqueline Bisset. È la storia di un brillante giovane che lavora nelle Nazioni Unite dislocato in Iraq, dove sperimenta dinamiche di lobby e corruzione all’interno dell’attività diplomatica nonché delle organizzazioni presenti sul territorio. Un thriller di tensione psicologica con svolte adrenaliniche che ha al centro sempre la scelta tra bene e male.

Si vira verso l’action bellico con “12 Soldiers” (“12 Strong”), una storia vera ambientata dopo l’11 settembre 2001 in Afghanistan, al seguito di truppe speciali statunitensi in missione nel Paese asiatico. Alla regia c’è l’esordiente Nicolai Fuglsig e nel cast primeggiano Chris Hemsworth e Michael Shannon; la produzione è di Jerry Bruckheimer, una garanzia nei film ad alto budget come “Pirati dei Caraibi” e “Black Hawk Down”. La storia si ispira alla vicenda di un’agente della Cia raccontata nel libro “Horse Soldiers” del giornalista Doug Stanton.
Un thriller che acquista tonalità quasi horror è invece “Chiudi gli occhi” (“All I See Is You”) di Marc Forster, regista noto per “Neverland”, “Il cacciatore di aquiloni” e “Quantum of Solace”. Il ritratto di una famiglia affiatata che scivola in una spirale di sospetti e minacce, con Blake Lively nei panni della protagonista Gina, che ritorna a vedere dopo anni di cecità in a seguito di un incidente. A minare le sue ritrovate sicurezze è il marito ossessivo James (Jason Clarke).
Si parla poi di famiglia implosa nel film italiano “Peggio per me”, dramma dalle inattese tinte ironiche diretto da Riccardo Camilli. È la fotografia di quarantenni sull’orlo del fallimento negli anni Ottanta, tra matrimoni saltati e lavoro che viene a mancare. Nel film evidenti sono i richiami alla cinema di Nanni Moretti, però con meno divertimento e più amarezza.
Per finire, “Luis e gli Alieni” (“Luis & the Aliens”), animazione tedesco-danese diretta da Christoph e Wolfgang Lauenstein che racconta l’incontro stravagante tra il preadolescente Luis e tre alieni – Mog, Nag e Wabo –, che daranno luogo a gag e simpatiche avventure.


(*) Cnvf

Nessun commento:

Posta un commento